06 Dicembre 2020
ARTICOLI
percorso: Home > ARTICOLI

E´di questi giorni l´intervista al nostro DS Dario Pantera a cura di Bondielli ( La Nazione) in cui chiarisce un trend diverso della società che mira al futuro.

Interviste, L´Angolo del Direttore, Società
scritto da utente sconosciuto il 03-08-2016 16:39

Dario Pantera a Ricortola continua a dividersi tra prima squadra e settore giovanile. Il ds neroverde pensa al futuro con un occhio al passato.

Come reputa in generale la stagione del settore giovanile?
"Parto con un ringraziamento a questa fantastica famiglia neroverde: dirigenti, custodi, genitori, allenatori e accompagnatori, compresi gli educatori della scuola calcio dell´amico Piscopo. La stagione mi sembra positiva. La giovane Juniores di Rebughini (giocavamo con quasi tutti 98) ha vinto la Coppa Disciplina, gli Allievi A di Vergazzoli, i Giovanissimi A di Taurino, i Giovanissimi B di Franchini e gli Esordienti di Arcolini hanno contribuito ad una crescita costante di tutto il movimento che col tempo darà i suoi frutti e ripagherà la dirigenza degli enormi sacrifici".

Possiamo definire il 2002 di Franchini la squadra rivelazione?
"Non voglio togliere nulla alle altre categorie ma per il percorso intrapreso dal primo giorno di allenamento direi di si. Mister Franchini ha fatto un lavoro certosino su un gruppo folto di ragazzi (29) che in poco tempo, con grande abnegazione, ha imparato cultura del lavoro, del sacrificio e voglia di emergere".

L´ha amareggiata per la situazione creatasi in seno a questa squadra?
"Franchini, con grande onestà intellettuale, ha fatto un passo indietro perché pensava che i ragazzi, troppo legati a lui, potessero patire troppa pressione. Ci ha addirittura aiutato a trovare il suo sostituto. Questo suo gesto, però, evidentemente non è stato capito ed alcuni lo hanno strumentalizzato. Mi è dispiaciuta la facilità con cui qualcuno se n´è andato anche perché parliamo di ragazzi che lo scorso anno in altre realtà trovavano poco spazio e che a livello tecnico e tattico avevano enormi limiti".

Si parla tanto di collaborazione tra le società giovanili della zona. Esiste davvero?
"Sono bugie. Non esiste collaborazione. Ognuno pensa al suo orticello. Si alza il telefono, si fanno promesse tipo: facciamo fare i regionali, facciamo fare un provino per .... Questo è l´attuale mondo giovanile. Leggo di responsabili che stanno terminando trattative con le società per la definizione delle proprie rose ma sono solo bugie. Purtroppo a tanti genitori non interessa il progetto tecnico, chi allenerà il figlio o se sta in un ambiente dove si diverte. Anch´io una volta mi comportavo così. Da diversi anni sono dalla parte opposta e ne sono contento. Faccio anch´io telefonate ma solo se so con certezza che un ragazzo è scontento della propria società".

I programmi del Ricortola del prossimo anno?
"La Società sta con continuità investendo e potenziando il Centro Sportivo di Via delle Pinete, dandomi la possibilità di mettere a disposizione dei ragazzi e genitori, allenatori di grande esperienza e competenza".

Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio