22 Settembre 2020
ARTICOLI
percorso: Home > ARTICOLI

Marino Spallanzani: responsabile e coordinatore

Interviste, Scuola Calcio, Settore Giovanile
scritto da utente sconosciuto il 12-08-2014 20:17
Trent´anni sul campo, prima come giocatore poi come mister, cosa significa per te, da quest´anno, stare "al di là della rete"?
Confesso di aver abbandonato il terreno di gioco non senza sacrificio, in favore di un ruolo "meno operativo" come quello di quest´anno. Amo allenare e ho sempre svolto il mio lavoro con passione, ma ho capito quanto una società in crescita come la nostra abbia bisogno di una persona d´esperienza capace di coordinare il lavoro tecnico.

Responsabile della Scuola Calcio e Coordinatore Tecnico. Iniziamo dal primo incarico: cosa significa programmare l´attività dei piccoli giocatori neroverdi?
Il responsabile della scuola calcio deve avere le idee chiare, conoscere bene gli obiettivi sia motori che tecnico-tattici di ogni singola annata. Il mio ruolo prevede la programmazione e la coordinazione delle attività per ogni gruppo della Scuola Calcio. E´ importante seguire i bambini nel loro sviluppo motorio e psicologico, nel rispetto delle fasi della crescita, senza imposizioni nocive e senza forzature.

A Ricortola quest´anno si respira un´aria di rinnovamento. Cos´hai da dire in proposito?
Devo dire che da quando sono tornato a Ricortola (N.d.R: sono già tre anni), il timone della nave era già stato impostato verso questa nuova rotta, fatta di obiettivi importanti. Certo è che l´arrivo del Direttore Generale Dario Pantera ha fatto la differenza, soprattutto sotto l´aspetto organizzativo e dirigenziale. Possiamo dire che sia arrivato l´uomo giusto al momento giusto!

Una parola sui tuoi giovani collaboratori...
I miei collaboratori sono Massimo Taurino (preparatore atletico del settore giovanile e della prima squadra), Cristiana Mercadante (coordinatrice dell´attività motoria della scuola calcio) e Giorgio Angelotti (preparatore atletico della scuola calcio); sono tutti ragazzi giovani, competenti, con alle spalle studi specifici. Devo ammettere che grazie alla loro presenza posso evitare di fare, come in passato, un sacco di chilometri su e giù per l´Italia per frequentare corsi di aggiornamento!
Devo anche dire che sono un´importante conferma sul mio modo di lavorare, che è sempre stato coerente e che non si discosta molto da ciò che propongono questi ragazzi, moderni e aggiornati.
Collaboro anche con Stefano Pardini e Angelo Fazzi, preparatori dei portieri, entrambi uomini di grande esperienza e di grandi capacità.

Un commento sulla scuderia "Allenatori"...

E´ presto per potersi esprimere vista la presenza di alcuni volti nuovi sulle panchine del settore giovanile. Sono fiducioso delle scelte fatte dal Direttore Generale Dario Pantera, non resta che attendere il lavoro sul campo.

Concludo chiedendoti lumi sul tuo secondo incarico: Coordinatore Tecnico. Riesci a spiegare di cosa ti occupi, anche ai non addetti ai lavori?
Il Coordinatore Tecnico è quella figura che, appunto, coordina il lavoro da svolgere con le squadre. Mi occupo di programmare gli obiettivi a cadenza settimanale o quindicinale (N.d.R: si parla di settore agonistico), in collaborazione con gli allenatori, mettendo a disposizione la mia esperienza nella cura dei dettagli.

Due parole per concludere?
Grazie al lavoro di tutto lo staff dell´A.S.D. Ricortola 1972, dell´impegno dei giocatori che già ho avuto modo di vedere sul campo (Prima Squadra e Giovanissimi Regionali 2000 sono già alle prese con la preparazione), sono sicuro che tutti potremmo toglierci delle belle soddisfazioni.
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio